Incinta e positiva al covid chiama il 112: dopo pochi giorni dà alla luce la sua bimba

Una storia a lieto fine, quella che vede protagonista una donna di Casal di Principe incinta e positiva al covid, che ha avuto la possibilità di partorire a Caserta, dando alla luce una bella bimba.

La storia, raccontata da Il Mattino, comincia in una clinica privata, dove la donna era ricoverata. La futura mamma aveva programmato un parto cesareo in quella stessa clinica, ma non poteva più essere operata dopo aver contratto il coronavirus. Così la donna, di 32 anni e giunta quasi al nono mese di gravidanza, è entrata nel panico e mercoledì scorso ha deciso di chiamare il 112.

È così che la futura mamma si è ritrovata al posto giusto e nel momento giusto. L’operatore che ha risposto alla telefonata ha compreso subito la gravità della situazione, e ha cominciato ad avvisare i comandanti dei reparti della zona. Questi, a loro volta, hanno fatto un giro di telefonate a tutti gli ospedali covid della Campania, nel tentativo di trovare un posto letto per la giovane.

Così, anche grazie alla collaborazione di una ostetrica, la donna incinta è stata trasferita pochi giorni dopo al reparto maternità covid dell’ospedale di Caserta, dove le hanno trovato un posto letto d’emergenza. Il trasferimento è avvenuto nelle massime condizioni di sicurezza, in un’ambulanza scortata dai carabinieri, e nella tarda serata di ieri la 32enne ha finalmente dato alla luce la sua bimba con un parto cesareo.

La piccola, di nome Clarissa, pesa tre chilogrammi circa. Sia lei che la mamma stanno bene, anche se al momento sono ancora separate dal coronavirus.

Potrebbe anche interessarti