De Magistris: “Il problema non è Halloween ma la sanità. Tra poco chiuderemo tutto, è evidente”

Il sindaco Luigi De Magistris sulla questione “Halloween”, affrontata dal Governatore campano e ormai diventata virale, si è espresso nel corso della trasmissione “Ogni Mattina” su Tv8. Il primo cittadino, ancora una volta si è posto contro le posizioni prese dal Presidente De Luca.

Queste le sue parole: “Rispetto ad Halloween penso alla difficoltà che stanno avendo i nostri bambini in questo momento. Nei loro confronti bisogna avere un linguaggio più attento perché pochi si preoccupano della tenuta psicologica del nostro Paese e soprattutto dei più fragili. Quindi penso che bisogna fare più attenzione.”

“Sono molto sconcertato, abbiamo un tema molto serio a cui il Presidente non risponde. Il problema non è Halloween, sono i dati sanitari. Abbiamo pochi posti, medicini che non assistono i pazienti a domicilio costringendoli a recarsi in ospedale, medicina territoriale e Asl che non riescono a tracciare i positivi. Abbiamo un’autogestione della pandemia, affidata al buonsenso dei cittadini.”

“Reparti non rafforzati, pochi tamponi e parliamo di Halloween. Il Presidente dia queste risposte o siamo solo all’inizio, tra poco chiuderemo tutto mi sembra evidente. Abbiamo 50 posti per Covid-19 negli ospedali e 30 di terapia intensiva. Tra 10 giorni, considerando l’andamento dei contagi, chiuderemo tutto.”

De Magistris, ancora una volta, ha criticato il Governatore accusandolo di pensare alla festa di Halloween piuttosto che alle carenze della sanità campana. Stando ai dati dei bollettini regionali, infatti, pare che i posti in degenza stiano realmente per terminare.

Video

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più