Protesta a Napoli, Feltri commenta: “Sono incavolati, io li capisco. Quando uno ha fame sfida anche il Covid”

Legge Mancino Vittorio FeltriAnche Vittorio Feltri ha commentato l’accesa protesta avviata a Napoli nella serata di ieri. Questa volta, il direttore di “Libero”, intervistato dall’Adnkronos, non si è scagliato contro il popolo, al contrario è intervenuto in sua difesa.

Queste le sue parole: “Il pericolo del Covid è fortissimo. Ma quando è in pericolo anche mettere insieme il pranzo e la cena, diventa difficile fare una scelta. Bisogna capire la gente di Napoli. Quando uno ha bisogno di mangiare perché ha fame, sfida anche il Covid.”

“Napoli è una città caotica dove il lavoro regolare è minoritario e le persone devono tirare anche a campare. Conosco abbastanza bene la città, vive nel caos in periodi normali figuriamoci col Covid che allegria. Io li capisco.”

Anche lui condanna le modalità non giustificando, dunque, gli attacchi di violenza sferrati contro gli agenti e i giornalisti. Colpa di quei pochi che hanno trasformato una pacifica protesta in una vera e propria guerriglia.

Vittorio Feltri, oltre alla protesta di Napoli, ha commentato anche le decisioni del Governatore campano: “Credo che abbia ragione perché il pericolo per la salute in questo momento è fortissimo. Bisogna tener conto, però, che Napoli non è Milano. Molti hanno il lavoro in nero quindi se gli impedisci di fare anche quello muoiono di fame: è chiaro che sono leggermente incavolati.”

“Se ci sono persone che faticano a guadagnarsi 20 euro al giorno e ora non possono fare neanche più quello, è chiaro che sono in estrema difficoltà e le difficoltà alimentano la disperazione” – conclude.

Un intervento il suo che poco combacia con i frequenti attacchi anti-meridionalisti di cui si rende protagonista la testata di cui è a capo. Lo stesso Feltri, proprio nel pieno della pandemia, anziché soffermarsi sull’emergenza sanitaria si preoccupava di accusare di inferiorità i meridionali nei salotti televisivi.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più