Coronavirus, ancora proteste a Napoli: in piazza i barman

proteste piazza plebiscito
Schermate dal video di Ciro Filosa Riccio

Dopo le proteste dell’altra sera a Napoli, finite in scontri e guerriglia con la polizia, è in corso una nuova protesta a Piazza Plebiscito. Questa volta, a scendere in piazza per chiedere alla Regione e al Governo di tornare a lavorare sono i barman.

Il lavoro del barman, infatti, è prettamente notturno e con la chiusura alle 18 dei bar, questi ultimi dovranno restare a casa almeno fino al 25 novembre, giorno in cui terminerà il nuovo DPCM entrato in vigore oggi.

I barman si sono riuniti a Piazza Plebiscito con i loro shaker tra le mani, seduti per terra, distanziati e con le mascherine per chiedere di poter lavorare o almeno ricevere degli aiuti dal Governo in attesa del ritorno sul posto di lavoro. A mostrare le immagini della protesta è stata ‘La Vita in Diretta‘ in onda su Rai 1.

Nel corso del programma, però, c’è stato un ennesimo attacco velato a Napoli e ai napoletani da parte di un ospite del programma che va in onda tutti i giorni nel pomeriggio. La donna ha affermato: “Vorrei sapere quanti di questi oggi in piazza erano a lavoro due giorni fa“, una sorta di frecciatina, ennesimo attacco a Napoli e ai partenopei, che sono ancora una volta additati come nullafacenti.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più