Melito, stretta sui minori: divieto di uscire la sera. Chiusi centri scommesse e sale slot

melito minori ordinanza

Anche il comune di Melito decide di intervenire sui minori con una nuova ordinanza, impedendone la circolazione dopo le 20.00. A renderlo noto è il primo cittadino, Antonio Amente.

Queste le sue parole: “Nonostante il recente Dpcm e le ordinanze regionali, si registrano ancora pericolosi assembramenti nella nostra città, in particolar modo nelle ore serali, con protagonisti ragazzini spesso minorenni, incuranti della grave situazione epidemiologica.”

“Così ho varato un’ordinanza che prevede, a partire da giovedì 29 ottobre e fino al 24 novembre 2020, il divieto ai minorenni di uscire di casa dopo le ore 20.00, salvo se accompagnati da adulti e comunque per comprovate esigenze. Allo stesso modo, essendosi venuto a creare un vuoto nell’ultimo Dpcm riguardo di sale scommesse e sale bingo, ho disposto la chiusura dei corner di raccolta scommesse e sale slot.”

“Inoltre, bar e similari non potranno trasmettere, attraverso le proprie tv, eventi sportivi, culturali e tutti i programmi che potrebbero incentivare la formazione di assembramenti. L’ordinanza in questione è stata inoltrata al Comando di Polizia Municipale e alla Tenenza dei Carabinieri per i controlli del caso” – conclude.

Il comune di Melito, dunque, impone stringenti limitazioni alla vita dei minori e ai luoghi facili di assembramento con la nuova ordinanza. Misura simile a quella adottata in due comuni irpini, ovvero Quindici e Avella, in cui è del tutto vietata la circolazione dei minori. Ciò almeno fino ai primi di novembre. Diversamente, a Melito vige il divieto di uscite serali per i minorenni per circa un mese.

Potrebbe anche interessarti