De Luca comunica i dati del giorno: “Zona gialla? Niente da festeggiare. Occhi aperti sennò andremo in zona stra-rossa”

Il Governatore Vincenzo De Luca ha comunicato i dati di alcuni dei principali comuni campani, nel corso della sua ultima diretta.

Queste le sue parole: “Riguardo la “zona gialla” nessuno pensi di festeggiare perché non c’è niente da festeggiare. Dobbiamo essere ancora più rigorosi.”

Prosegue, poi, elencando i dati di oggi: “Questi i dati di oggi delle principali città in Campania: Napoli 1046 positivi, Giugliano 116 positivi (una delle situazioni più preoccupanti), Arzano 24, Portici 57, Casoria 29, Pozzuoli 49, Caserta 65, Aversa 109, Somma Vesuviana 50, San Giorgio a Cremano 45, Castellammare 48, Nola 57, Ercolano 48, Afragola 27, Torre del Greco 66, Salerno 56, Acerra 30, Marano 62, Marcianise 41, Melito 35, Otaviano 50, Marigliano 28, Nocera Inferiore 29, San Giuseppe Vesuviano 47, Scafati 22.

“Ricordate che gli asintomatici il contagio lo diffondono ugualmente. Dobbiamo tenere gli occhi aperti sennò non andiamo in zona rossa ma stra-rossa. Se ognuno fa il proprio comodo avremo da soffrire. Chiedo ai sindaci atti di responsabilità. Comportatevi come se ci fosse il lockdown anche se non c’è.”

Dunque, il Presidente De Luca, rendendo noti i dati dei comuni con contagi giornalieri superiori al 20, ha allertato la cittadinanza a non abbassare la guardia. Si è appellato all’intervento dei sindaci per frenare i comportamenti irresponsabili e intervenire sulla movida. Intanto, le scuole in Campania rimangono chiuse.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più