Benevento, Mastella annuncia restrizioni molto severe: 2 persone per panchina

Emergenza covid a Benevento – il sindaco Mastella emana restrizioni in città. Il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, con un comunicato pubblicato sul sito ufficiale della città, ha emanato un’ordinanza di chiusura nel weekend dei luoghi principali di ritrovo.

Mastella: “Non accetteremo di essere zona rossa per colpa di Napoli”

Il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, questa mattina ha emanato un’ulteriore ordinanza n. 110869 con la quale ha disposto, a decorrere dal 13/11/2020 e fino al 03/12/2020, la chiusura al pubblico in tutti i venerdì, i sabati e le domeniche, nonché nei giorni festivi e prefestivi, dalle ore 18,00 alle ore 22,00, delle sotto indicate strade e piazze cittadine, fatta salva la possibilità di accesso e di deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private:

  • corso Garibaldi e relative piazze e traverse, segnatamente via Traiano comprese le aree circostanti lArco, nonché piazza Roma e via Annunziata (spazio antistante l’ingresso di Palazzo Mosti).

Avendo, infine, il sindaco Mastella ritenuto di dover prevenire ulteriori comportamenti e occasioni che comportano la inosservanza della distanza di sicurezza interpersonale e del divieto di assembramento, è stato anche disposto che:

  • sulle panchine dell’intero territorio cittadino potranno prendere posto due persone per volta, oppure un minore o una persona non autosufficiente con il rispettivo accompagnatore, sempre nel rispetto del prescritto distanziamento interpersonale;
  • nelle domeniche e giorni festivi è interdetto l’accesso dei visitatori al cimitero comunale;
  • è sospeso lo svolgimento del mercato regionale del sabato nell’area Santa Colomba.

Intanto lo stesso primo cittadino di Benevento sul proprio profilo facebook ha attaccato chi critica l’ordinanza e le restrizioni adottate: “Solo per conoscenza a chi ha sempre da ridire: “da domani al 3 dicembre in Veneto non è permesso passeggiare nelle strade e nelle piazze dei centri storici delle città”. Niente vasca e niente struscio. Questa la misura fatta da Zaia e dai governatori dell’Emilia e del Friuli .

Là nessuno eccepisce perché si ci rende conto della drammatica situazione, qua diversi a recriminare per ragioni ignobilmente politiche. Ripeto la mia stella polare è la vita dei miei concittadini ma, non trascuro la solidarietà economica ai ceti più fragili ed alle categorie che il covid ha messo in così“.

 

Solo per conoscenza a chi ha sempre da ridire : “da domani al 3 dicembre in Veneto non è permesso passeggiare nelle…

Pubblicato da Clemente Mastella Sindaco su Giovedì 12 novembre 2020

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più