Mentana sulle polemiche tra De Luca e DeMa: “Due chirurghi che litigano davanti un paziente in gravi condizioni”

mentana de luca dema
In questi giorni stiamo assistendo ad una sterile e continua diatriba tra il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, e il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris. Entrambi attaccano l’altro a volte andando oltre e offendendo (vedi De Luca che ha definito il primo cittadino partenopeo ‘lo scemo del villaggio’, sindaco che poi ha risposto dando a De Luca dell’incapace).

Intanto la situazione sanitaria in Regione è quasi al collasso come mostrano i diversi video girati da pazienti e dai media. L’ultimo è quello dell’uomo morto nel bagno del Pronto Soccorso dell’Ospedale Cardarelli. Una situazione che ha spinto anche il ministro degli esteri Luigi Di Maio a parlare dei numeri in Campania invocando la collocazione in fascia rossa o la creazione di zone rosse nell’area metropolitana di Napoli e a Caserta. Oggi anche il giornalista Enrico Mentana ha dedicato in un post sul suo profilo Facebook a De Luca e DeMa facendo un esempio molto significativo:

“In questi giorni De Luca e De Magistris sembrano due chirurghi che litigano in sala operatoria, davanti a un paziente in gravi condizioni, dandosi l’un l’altro dell’incapace. Magari uno dei due ha ragione, magari i torti sono di entrambi, ma intanto l’intervento non comincia, mentre la direzione sanitaria fa finta di non sentire le urla e gli insulti. E quel poveraccio sul lettino?”.

In questi giorni De Luca e De Magistris sembrano due chirurghi che litigano in sala operatoria, davanti a un paziente in…

Pubblicato da Enrico Mentana su Venerdì 13 novembre 2020

La Campania quindi è un paziente che lentamente sta morendo e chi la dovrebbe salvare litiga senza collaborare.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più