MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Giletti contro De Luca: “Sceriffo, lei è solo chiacchiere e distintivo”

giletti de lucaAncora uno scontro tra Massimo Giletti, giornalista e conduttore di “Non è l’arena” su La7 e il Presidente della Campania De Luca. Durante la trasmissione andata in onda ieri sera, Giletti ha aperto con i numeri della Campania in questa emergenza covid lanciando l’ennesima frecciatina a De Luca. Presente in studio il sindaco di Napoli Luigi de Magistris che non si è lasciato scappare l’occasione di dire anche egli una parolina sul Governatore.

Già la scorsa settimana il conduttore aveva risposto alle accuse di sciacallaggio di De Luca accusandolo di un “tentativo di imbavaglio“. Questa volta invece l’accusa è più diretta e televisiva.

Credo che lei, sceriffo, sia solo chiacchiere e distintivo, lo dico con grande amarezza. Lei governa una regione importante di questo paese, invece di darmi dello sciacallo dovrebbe dare i numeri corretti.

La scorsa settimana avevo in mano un documento, in cui si dovevano indicare numeri di terapie intensive, reparti, medici. Siamo rimasti un po’ straniti perché abbiamo trovato a gennaio 2019 che i posti in terapia intensiva erano 621. Un anno dopo, in tv, il presidente De Luca ha detto che i posti sono 320. Io ho chiesto se questi erano numeri programmati, ideali o se erano lì“, afferma il conduttore.

Se io sono sciacallo, lei sindaco è un imbecille”, dice Giletti rivolgendosi a de Magistris, bersaglio di ogni diretta dell’ex sindaco di Salerno. “Con molta serenità, se guardiamo gli ultimi monologhi del presidente è difficile dire chi non venga insultato. All’insulto preferisco non rispondere, ma continuo a raccontare la verità. Se De Luca dovesse querelare lei e la trasmissione, la prego di inserire anche me tra i querelati“, conclude de Magistris.

Potrebbe anche interessarti