MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Scuole, i sindaci di Ercolano, San Giorgio e Portici dicono “no” alla riapertura

scuole ercolano san giorgioDa domani in Campania assisteremo a una graduale ripresa delle attività didattiche in presenza, ma sono diversi i Comuni che hanno detto un “no” secco alla decisione di De Luca. I sindaci di San Giorgio a Cremano, Ercolano e Portici hanno stabilito di tenere chiuse le scuole fino al 28 novembre. A comunicarlo Ciro Buonajuto, primo cittadino ercolanense, in una nota diffusa sul suo profilo Facebook:

I sindaci di San Giorgio a Cremano, Portici ed Ercolano, valutate le condizioni relative al rischio di contagiosità nei propri territori, hanno deciso di sospendere le attività didattiche in presenza fino al 28 novembre“, comunica Buonajuto.

“Non torneranno quindi a scuola gli alunni delle scuole dell’Infanzia (0-6 anni), asili nidi, nonché della prima classe della scuola primaria di tutti gli istituti pubblici e privati, presenti sui territori comunali, fatta eccezione per lo svolgimento delle attività destinate agli alunni affetti da disturbi dello spettro autistico e/o diversamente abili, il cui svolgimento in presenza è consentito previa valutazione, da parte dell’Istituto scolastico, delle specifiche condizioni di contesto.

Nei comuni di Ercolano, Portici e San Giorgio le scuole dovranno quindi proseguire con la Dad. “Le attività didattiche delle scuole di ogni ordine e grado – sia pubbliche che private – si svolgeranno quindi ancora con modalità “a distanza”. Fin quando non avremo garanzie e rassicurazioni sulle condizioni di sicurezza, prediligiamo la linea della cautela e della prevenzione per tutelare la salute delle nostre comunità”.

🔴🔴 SCUOLA. A SAN GIORGIO A CREMANO, PORTICI ED ERCOLANO RESTA SOSPESA LA DIDATTICA IN PRESENZA FINO AL 28 NOVEMBRE….

Pubblicato da Ciro Buonajuto su Martedì 24 novembre 2020

Potrebbe anche interessarti