MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Campania, da domani scuole aperte: i Comuni che non intendono riaprirle

comuni napoli scuoleDa poche ore è stata emanata l’ordinanza regionale n.92 ma sono diversi i Comuni in provincia di Napoli a propendere per l’estensione della chiusura delle scuole. Molti i sindaci che, prima ancora della comunicazione regionale ufficiale, avevano deciso di emanare provvedimenti per prolungare la sospensione delle attività in presenza. Questi ultimi saranno elencati di seguito.

Regione Campania, ordinanza n.92: riaprono le scuole

Nei Comuni di San Giuseppe Vesuviano e Palma Campania l’ordinanza emanata dai rispettivi sindaci dispone la chiusura dei plessi scolastici fino al 28 novembre. Stessa data anche per i comuni di San Giorgio a Cremano, Portici ed Ercolano.

I Comuni di Pozzuoli, Castellammare di Stabia, Afragola, Somma Vesuviana, Frattamaggiore, Gragnano, Pompei, Ottaviano, Cardito, Vico Equense e Forio hanno disposto la chiusura fino al 29 novembre. A Casoria e Torre Annunziata, invece, la chiusura si protrae fino al 30 novembre.

A Marano, Melito, Sant’Anastasia, Qualiano, Volla, Cercola e Procida le scuole resteranno chiuse almeno fino al 3 dicembre. Il sindaco di Giugliano, Nicola Pirozzi, ha emanato un’ordinanza con la quale ha decretato la sospensione delle attività in presenza fino al 4 dicembre. Torre Del Greco e Marigliano prolungano la chiusura al 5 dicembre.

Il primo cittadino di Pomigliano D’Arco ha disposto la sospensione delle attività in presenza fino al 7 dicembre. Il sindaco di Bacoli, Josi Gerardo Della Ragione, ha annunciato che nel territorio comunale le scuole rimarranno chiuse fino a quando la Campania sarà in zona rossa.

L’ordinanza regionale, che dispone la riapertura per asili e prime elementari a partire da domani, lascia autonomia ai sindaci che potranno adottare misure maggiormente restrittive. I Comuni in provincia di Napoli che già avevano comunicato la chiusura delle scuole dei propri territori sono, dunque, autorizzati ad emanare provvedimenti diversi dalla disposizione regionale.

Potrebbe anche interessarti