Ospedali saturi, De Luca accusa i sanitari: “Qualche farabutto dice che non ci sono posti perché non vuole fare la nottata”

Il Presidente Vincenzo De Luca è tornato sulla questione del comparto sanitario, accusando una parte dei sanitari che spesso dichiarano di essere al completo anche quando in realtà non è così.

“In Campania stiamo combattendo a mani nude. A livello finanziario, non solo non è arrivato nulla, tranne quello che ci è dovuto ma vi ricordo che siamo la regione che nell’ambito del fondo sanitario nazionale riceve meno di tutte le altre.”

“Abbiamo una tenuta buona, in un contesto generale ovviamente di pesantezza. Anche nella seconda ondata si conferma che la nostra regione ha il tasso di mortalità covid più basso di Italia. Stiamo facendo ancora una volta un miracolo e stiamo salvando la Campania.”

“C’è un dato non positivo su cui stiamo ragionando. Abbiamo registrato che quando arrivano telefonate al 118 per mandare qualcuno in terapia intensiva è capitato che qualcuno abbia risposto dagli ospedali ‘non abbiamo nessun posto libero’. Siccome i posti di terapia intensiva sono governati a dimensione regionale, non ospedale per ospedale, ci è capitato di verificare qualche volta che avevamo nella cabina di regia regionale la segnalazione di posti liberi in terapia intensiva. Poi ci chiamavano col 118 dicendo ‘ ci hanno detto dall’ospedale x che non c’è neanche un posto libero.”

“Questa situazione è capitata più volte in orario serale. La sensazione che abbiamo avuto è che c’è qualche buontempone che quando arriva la richiesta di terapia intensiva alle otto di sera dice che non ci sono posti liberi perché poi magari deve fare la nottata. Questa anomalia l’abbiamo già registrata in passato per il pronto soccorso. Quando arrivava qualcuno il sabato pomeriggio non c’erano posti perché qualcuno magari doveva farsi il fine settimana”

“Noi abbiamo il 99% del personale che sta facendo un lavoro immane ma anche una piccola parte di farabutti che non sta facendo il proprio dovere. Andremo fino in fondo per accertare anche anomalie comportamentali e andremo col pugno di ferro.”

Dunque, un’accusa grave quella rivolta dal Presidente De Luca a una parte dei sanitari che, stando alle sue parole, non svolgerebbe a pieno il proprio dovere.

“Sui nuovi ospedali da realizzare, è stata aggiudicata la gara per la progettazione per l’ospedale unica della costiera sorrentina. Qualcuno in campagna elettorale diceva ‘queste sono le solite promesse’. Si conferma che quello che dico io prima, durante e dopo le campagne elettorali, si fa. Io non parlo nelle campagne dico quello che faremo. Gli impegni che dico io saranno mantenuti comunque.”

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più