MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Aggressioni in TV, De Luca: “In genere li ricoveriamo al Cardarelli per coma etilico”

Giletti De LucaIl Presidente Vincenzo De Luca è tornato nuovamente sulla questione delle aggressioni mediatiche che, in queste ultime settimane, hanno riguardato la Regione Campania.

Queste le sue parole: “Ho visto qualche conduttore televisivo di sfuggita perché ovviamente sono l’ultimo che farà aumentare gli ascolti di queste trasmissionacce. Era un po’ esaltato, dava i numeri al lotto. In genere noi questi personaggi li ricoveriamo al Cardarelli per coma etilico. Quando ho visto questo personaggio ho avuto questa riflessione. Questo qui fosse stato a Napoli lo avremmo già ricoverato.”

Scuola, l’annuncio di De Luca

Ha poi elencato tutti gli interventi messi in campo “Il 3 dicembre firmiamo il contratto istituzionale per lo sviluppo del centro storico di Napoli, vale 90 milioni di euro. Poi il recupero di Palazzo Penne e Ospedale Annunziata. La proroga dei termini per le richieste dei commercianti nell’ambito del bando per il commercio, contributi fino a 50mila euro per imprese artigianali e per gli ambulanti.”

“Si conclude per dicembre il concorso per quasi mille posti di lavoro, 640 a tempo indeterminato, per i centri per l’impiego della regione. Dunque tremila posti per il concorso, quasi mille per l’occupazione nei centri per l’impiego per un totale di 4000 posti di lavoro. La più grande impresa per il lavoro fatta in Italia, non al sud. Non ne parleranno in trasmissioni e nei vari giornali.”

“C’è un pinguino che scrive sul corriere della sera. Questo pinguino ha prodotto un articolo che è il punto più alto raggiunto nel mondo della comunicazione dal punto di vista della cafoneria, ignoranza ma ve ne parlerò un’altra volta.”

“Oltre il capitolo covid siamo impegnati per il futuro. Infrastrutture, fondi europei, edilizia ospedaliera, politiche sociali, piano regionale per le disabilità. Stiamo cercando di capire come dare una mano per gli asili nido alle famiglie.”

“I nati in Italia scenderanno sotto le 400 mila unità. Sarà il problema più drammatico dei dei prossimi decenni. Stiamo riprendendo in mano un tema rispetto al quale abbiamo avuto ritardi rispetto agli anni passati ed è il tema della sburocratizzazione e l’informatizzazione di tutto il lavoro. Vogliamo diventare la prima regione d’Italia per la digitalizzazione dei servizi.”

“Qualche risultato lo abbiamo già avuto e lo dico a chi fa le porcherie televisive. Siamo i migliori nei pagamenti, paghiamo a 26 giorni in Campania per il comparto sanitario. Diventeremo un’eccellenza anche in altro”

“Cari cittadini, avete tutte le ragioni per essere orgogliosi della Campania, del Sud. Stiamo facendo quello che non avrebbe fatto nessuna regione italiana nelle nostre condizioni.  Abbiamo motivo per coltivare a testa alta l’orgoglio campano. Nei prossimi mesi avremo risultati importanti.”

“I tedeschi dicono la pazienza vince tutto. Calma, abbiate pazienza. La realtà è dura da cancellare, le chiacchiere scritte o parlate rimangono chiacchiere. Altra cosa che ricordo sempre è che ogni eccesso contiene in sé le ragioni della propria autodistruzione. Quando, e parlo delle aggressioni mediatiche, si esagera si diventa così poco credibili che si finisce per cadere sulle proprie falsità e sulle proprie nullità.”

“Ho ricevuto migliaia di messaggi di solidarietà. Credo di aver guadagnato un altro 10% di voti in queste settimane di aggressione. Cittadini tranquilli tutti, pensiamo a lavorare. L’Italia è un paese strano dove il coraggio della libertà è una merce rara così come è raro il coraggio della verità.”

Potrebbe anche interessarti