Vivi la magia del Natale, sostieni l’arte antica dei presepisti napoletani: compra nelle botteghe o online


Il centro storico di Napoli è quello che sta risentendo maggiormente dalle chiusure imposte dal governo per fronteggiare il covid. Pesa infatti l’assenza di turisti e degli studenti universitari essendo le università chiuse. Un luogo magico, ricco di storia e di arte, che purtroppo sta perdendo la sua linfa vitale. Dicembre era il mese in cui le stradine di San Gregorio Armeno pullulavano di gente. Ora invece sono deserte.

Per questo il Comune di Napoli ha lanciato sul suo profilo social un’iniziativa: sostieni l’arte antica dei presepisti napoletani.

“L’arte antica del presepe napoletano non si ferma. Le suggestioni eterne, che hanno fatto il giro del mondo, non finiscono, anzi… ora più che mai scaldano il cuore. Quest’anno non è come gli altri anni ma potete continuare a vivere la magia del Natale napoletano comprando nei negozi dei nostri artigiani presepisti, nella massima sicurezza e a tutela di tutti, oppure scegliendo di acquistare online. Sosteniamo le antiche arti napoletane”.

Nel filmato si vedono i proprietari delle botteghe della via dei presepi lanciare un appello. Si parte con Gennaro Di Virgilio, che recentemente ha realizzato una statuita di Maradona con le ali, che dice:

“Lo sentite questo silenzio. E’ surreale”.

Concetta Fusco: “Ogni anno questa strada è cosi affollata che non abbiamo neanche lo spazio per camminare”.

Aldo Vucai: “Questo perché ogni anno raccontiamo una storia eterna, e siamo capaci di rinnovarci ogni anni di più”.

Vincenzo Capuano: “Siamo famosi in tutto il mondo per le nostre opere”.

Gabriele Casillo: “Siamo riusciti a portare Napoli nel mondo, diventando centro della città”.

Giovanni De Vivo: “Eppure quest’anno, tutto sembra fermo come se fossimo rimasti soli”.

Annalisa Visconti: “E dico siamo, perché non solo sola. Ci sono tante altre persone a praticare questa arte”.

Giovanni Giudice: “E come ho detto prima, siamo capaci di reinventarci ogni anno”.

Daniele Gambardella: “Siccome le strade sono vuote, abbiamo deciso di riempire le vostre case”.

Antonio Genovese: “Continuando a creare opere nuove”.

Serena D’Alessandro, portavoce dell’associazione delle Botteghe di San Gregorio Armeno: “Continuando a scolpire volti che raccontano storie”.

Conclude l’Assessore al Commercio, Mercati e Attività, Rosaria Galiero:

“Quest’anno le potete acquistare anche online. Così facendo sosterrete un’arte antica”.

E l’assessore ai Giovani, Patrimonio e Lavori, Alessandra Clemente:

“Appartenente alla città, appartenente a tutti noi”.

Tutti uniti nel sostenere l’arte dei presepisti napoletani: “Ma soprattutto sosterrete noi che non abbiamo mai smesso di credere in questa città”.

Per effettuare acquisti online potete consultare la pagina FB ‘Le Botteghe di San Gregorio’, dove sarà possibile trovare l’elenco delle botteghe e i relativi siti web.

🔴 ANNUNCIO IMPORTANTE 🔴
Se non potete venire a San Gregorio, San Gregorio viene da voi! 📦🛒🎁
In tanti ci avete…

Pubblicato da Le Botteghe di San Gregorio Armeno su Domenica 6 dicembre 2020

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più