MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Capodanno, de Magistris dice no ai fuochi: “Destiniamo i soldi alla solidarietà”

Il primo cittadino di Napoli Luigi de Magistris dice No ai botti di Capodanno. Siamo abituati ad assistere a fuochi artificiali davvero imponenti, soprattutto quelli al Castel dell’Ovo, ma i soldi destinati allo spettacolo pirotenico quest’anno andranno a sostegno dei più bisognosi.

“All’insegna della sobrietà e della solidarietà“: così la fascia tricolore partenopea ha definito questo Capodanno. E non solo. Luigi de Magistris invita anche tutta la cittadinanza ad evitare di sperperare denaro per i botti e a spenderli invece per chi ne ha bisogno.

In effetti quest’anno particolare continua a farci vivere in una crisi senza fine. Molte sono le persone che vivono in condizioni di precarietà, e che passeranno le feste senza la possibilità di fare un regalo ai figli. Per questo motivo la città di Napoli ha anche ripetuto l’iniziativa del giocattolo sospeso che mai come quest’anno sarà di grande supporto ai bambini di famiglie che vivono una situazione difficile. Oggi più che mai.

Queste le parole del sindaco Luigi de Magistris  sul prossimo Capodanno a Napoli senza botti, ai microfoni di Rai Radio1: “Noi facevamo dei fuochi bellissimi a Castel dell’Ovo ma quest’anno non si faranno, sarà un Natale all’insegna della sobrietà e della solidarietà, i soldi che destinavamo alla festa saranno destinati alla solidarietà.

Il Comune quindi non farà spettacoli pirotecnici. Se devo esser sincero spero proprio che non si spari quest’anno, chi ha un po’ di soldi li dia a chi è rimasto senza. Non è l’anno dei botti sinceramente, non è l’anno dei fuochi pirotecnici.”

Potrebbe anche interessarti