Covid, in Gran Bretagna stop al vaccino a chi ha avuto “significative” reazioni allergiche in passato

La corsa al vaccino sta per terminare, tra poco tutte le nazioni avranno le dosi da distribuire alla propria popolazione. La Gran Bretagna è una di quelle che ha già iniziato a somministrare le prime dose di vaccino – proprio ieri – dato che ha avuto il via libera prima rispetto agli altri paesi.

Il vaccino in distribuzione in Gran Bretagna è quello firmato Pfizer/Biontech, nato dalla combinazione delle case farmaceutiche americana e tedesca.

Arriva però una notizia molto particolare che inizia a destare le prime preoccupazioni. L’autorità nazionale di controllo sui farmaci (Mhra) ha raccomandato oggi di non sottoporre a vaccinazione anti Covid chi abbia alle spalle una storia di “significative reazioni allergiche, dopo la scoperta di alcuni casi sospetti.

Le persone colpite da reazioni allergica nella prima giornata di vaccinazione sono due operatori sanitari di case di cura e ricovero vaccinati nella prima categoria di priorità.

Si tratta di procedure standard”, ha minimizzato il professor Stephen Powis, direttore medico dell’Nhs in Inghilterra (servizio sanitario nazionale d’Inghilterra) osservando come sia “comune che la Mhra suggerisca cautele in caso di nuovi vaccini per le persone con una storia significativa di allergie“.

Powis ha inoltre assicurato che i due sanitari dell’Nhs andati incontro ieri a reazioni di questo tipo dopo la vaccinazione anti Covid non sono in gravi condizioni e “stanno entrambi riprendendosi bene“. Entrambi avevano “una storia significativa di allergie

Potrebbe anche interessarti