Maradona jr: “Andrò a dare un bacio a mio padre. Il covid mi ha quasi ucciso”

Ancora scosso dal dolore per la perdita di suo padre, Maradona Junior è sempre più deciso di far luce sulle dinamiche che ne hanno causato il decesso. Sulla questione è intervenuto rivolgendosi a Sky.

Queste le sue parole: “C’è un’indagine in corso, con i miei fratelli e le mie sorelle andremo a processo come parte lesa. Se c’è stata incuria o se qualcuno ha responsabilità sulla morte di mio padre, la pagherà.”

La morte del campione, che ha gettato l’intera popolazione nello sconforto, ha dato vita ad una vera e propria bufera. Oltre al medico accusato di omicidio colposo è in corso anche una disputa riguardante l’eredita sfociata in toni accesi tra Dalma Maradona e Matias Morla, rispettivamente figlia e avvocato del campione scomparso.

Quanto a Maradona Junior, resta il rimorso di non aver potuto trascorrere più tempo con lui, sia per la sofferta questione della paternità sia a causa del Covid-19 : “Non poter salutare mio padre è stata una difficoltà all’interno di un lutto che mi ha colpito fortemente. Ho cercato per una vita di recuperare un rapporto difficile con mio padre. Ce l’avevo fatta poi è dovuto andare via. Per me è stata una doppia sofferenza.”

Il giovane ha appreso la notizia da un letto d’ospedale, essendo peggiorate le sue condizioni a seguito della riscontrata positività al covid-19: “Saperlo da lì, mentre ero da solo, è stato difficile. Appena sarò pronto, perché ancora porto gli strascichi dovuti al covid, che mi ha quasi ucciso qualche settimana fa, andrò a dare un bacio a mio padre.”

Potrebbe anche interessarti