Pontecagnano, il sindaco dice no ai fuochi d’artificio: “Che siano festività sobrie”

fuochi d'artificio Pontecagnano

Pontecagnano – vietati i fuochi d’artificio. In diverse località della Campania i giorni di festa natalizi sono spesso caratterizzati dall’accensione di fuochi d’artificio, specialmente a capodanno per festeggiare l’arrivo dell’anno nuovo.

Troppo spesso però ci troviamo a leggere notizie di persone ferite a causa di questi botti (spesso illegali), di animali spaventati dai forti rumori o addirittura ferimenti per l’utilizzo di armi da fuoco. Per questo motivo il sindaco di Pontecagnano (Salerno) ha deciso di vietare dal 16 dicembre al 6 gennaio l’utilizzo di qualsiasi tipo di fuochi d’artificio.

Attraverso una nota sul sito ufficiale del comune è stata emessa ieri mattina l’ordinanza alla quale hanno fatto seguito anche le dichiarazioni del sindaco Giuseppe Lanzara: “Sento il dovere di risegnalare quali possano essere le conseguenze di un uso improprio dei fuochi a Natale e nei giorni affini. Maneggiare questi sistemi con superficialità significa mettere a repentaglio la propria salute e quella delle persone che ci circondano.

La maggior parte delle volte i petardi ed i razzi finiscono nelle mani dei minorenni, che inavvertitamente possono ferirsi o procurare danni ai loro amici/parenti. Dato non trascurabile, gli artifici pirotecnici provocano rumori insopportabili, che suscitano terrore anche e soprattutto fra gli animali.

Saranno festività sobrie ed all’insegna dei valori veri: la solidarietà, l’unione e la vicinanza agli affetti più cari, il senso civico. Non diamo spazio a consuetudini pericolose e fini a se stesse“.

Dello stesso avviso è anche il primo cittadino di Napoli Luigi de Magistris che ha chiesto ai suoi cittadini di non sparare fuochi ma di utilizzare quei soldi per la solidarietà così come farà lo stesso Comune di Napoli: “Noi facevamo dei fuochi bellissimi a Castel dell’Ovo ma quest’anno non si faranno, sarà un Natale all’insegna della sobrietà e della solidarietà, i soldi che destinavamo alla festa saranno destinati alla solidarietà.

Il Comune quindi non farà spettacoli pirotecnici. Se devo esser sincero spero proprio che non si spari quest’anno, chi ha un po’ di soldi li dia a chi è rimasto senza. Non è l’anno dei botti sinceramente, non è l’anno dei fuochi pirotecnici“.

Potrebbe anche interessarti