Natale, è già allarme per l’esodo Nord-Sud: ma il vero problema non sono i rientri

stazione milano centrale
Foto: Milano Centrale, pagina Facebook

Le vacanze natalizie sono ormai alle porte ed è già scattato l’allarme per un nuovo “esodo” dal Nord verso il Sud. I biglietti dei treni Frecciarossa da Milano a Napoli, infatti, sono quasi tutti esauriti già per il weekend precedente al Natale.

La notizia comincia a rimbalzare su tutti i giornali e i telegiornali, ed effettuando una breve ricerca sul sito di Trenitalia sembra proprio che i biglietti per questa tratta siano effettivamente sold-out. Ne rimangono pochi disponibili per il prossimo fine settimana, ad un costo di oltre 200 euro.

Anche per il giorno 23 dicembre molti biglietti sono già stati acquistati, eccezion fatta per alcuni treni notturni. Naturalmente, bisogna tener presente che ad oggi restano in circolazione il 30% dei treni disponibili,e che viaggiano tutti con una capienza del 50%.

Bisogna fare attenzione a parlare di “esodo”, specialmente se si considera che in realtà le possibilità di spostarsi da Milano a Napoli non sono tutte esaurite. È sufficiente dare un’occhiata al sito di Nuovo Trasporto Viaggiatori per capire che ci sono ancora parecchi biglietti disponibili per i treni Italo, a un prezzo non esorbitante se si considera la tratta coperta.

In sintesi, l’attenzione mediatica oggi è rivolta tutta al prossimo “esodo di Natale” da Milano a Napoli, ma forse quello che dovrebbe preoccuparci non sono solo i rientri. Indubbiamente, consentire la mobilità interregionale in una situazione ancora precaria come quella che sta vivendo il nostro paese, vuol dire esporre i cittadini a un maggior rischio di contagio.

Ciò che mette ancora di più a rischio la nostra salute sono però le continue oscillazioni del Governo sul tema delle restrizioni natalizie. Un andirivieni continuo che non fa bene a nessuno di noi, e che sembra quasi giustificare implicitamente un “liberi tutti” per quei cittadini meno attenti al rispetto delle regole.

Potrebbe anche interessarti