Tifoso romanista accoltellato ma la Digos scagiona gli ultrà

stazione-centrale-napoli

Incessanti le voci che raccontano del Tifoso romanista accoltellato nella tarda serata di ieri da un napoletano, molte le ipotesi, tra le tante anche un’ipotetica e insanguinata vendetta per Ciro Esposito, ma la Digos è pronta a scagionare gli ultrà.

Il racconto del trentaseienne ferito, pare riportare una scarsa chiarezza, sorgono così i primi dubbi, dal luogo dell’aggressione al taglio stesso riportato. Possibile un ferimento accidentale o per un diverbio personale, ma il ragazzo dopo essere stato ferito tra l’anca e la coscia sinistra con un taglio lieve, medicato prontamente in ospedale e dimesso con una prognosi di cinque giorni, dichiara ai medici che l’aggressore nell’atto stesso che fa per colpirlo dice: ” Questo è per Ciro Esposito!”

L’unica certezza ad oggi sta nel fatto che il tifoso romanista colpito, era in compagnia di un amico, il resto sono solo ipotesi e fatti che richiedono le giuste indagini.

Il diretto interessato verrà ascoltato nelle prossime ore dagli investigatori di Roma che proveranno a ricostruire l’accaduto e fare chiarezza in merito. Al momento l’unica cosa che si può affermare è l’esclusione degli ultrà in questa vicenda.

 

Potrebbe anche interessarti