ULTIM’ORA. Juve-Napoli si rigioca, accolto il ricorso: tolto anche il -1

Accolto il ricorso del Napoli: la gara con la Juve va rigiocata. A renderlo noto è il Collegio di Garanzia, a seguito dell’udienza che si è tenuta nella giornata di oggi.

Ricorso del Napoli accolto: la partita con la Juve si giocherà

Quest’ultimo ha: “Accolto il ricorso presentato dalla società S.S.C Napoli S.p.A contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio. Per l’effetto, ha annullato senza rinvio la decisione della Corte Sportiva d’Appello presso la FIGC, adottata con C.U n. 14 del 10 novembre 2020, confermativa della decisione del Giudice Sportivo Nazionale presso la Lega Nazionale Professionisti di Serie A, adottata con C.U. n. 65 del 14 ottobre 2020, con cui è stata irrogata la sanzione della perdita della gara Juventus-Napoli e della penalizzazione di un punto in classifica

Grazie al ricorso, si ripeterà la partita tra Napoli e Juve, diversamente da quanto deciso dalla sentenza che prima il Giudice Sportivo, poi la Corte d’Appello avevano confermato.

La vicenda

Il 4 ottobre scorso il Napoli non partì per Torino, dove si sarebbe dovuto tenere il match con i bianconeri. Di qui il 3-0 a tavolino e il punto di penalizzazione. La società era stata fermata dall’Asl dopo i casi di positività al covid di Elmas, Zielinski e un collaboratore di Giuntoli.

Nelle motivazioni della sentenza del Giudice Sportivo, tuttavia si sottolineava come non sussisteva una forza di causa maggiore tale da impedire il match. Ciò ha portato la Figc assegnare la vittoria a tavolino ai bianconeri e confermare il punto di penalizzazione agli azzurri.

Ciò, in quanto, secondo i membri del comitato che hanno respinto il ricorso, c’era stata una preordinata volontà da parte degli azzurri a non voler giocare. La decisione del Collegio di Garanzia, tuttavia, capovolge le carte in tavola accogliendo il ricorso ed eliminando anche il punto di penalizzazione: la partita Juve-Napoli sarà rigiocata.

Potrebbe anche interessarti