Vento forte e mare agitato in Campania: disagi in varie città e alberi caduti

maltempo campania alberiIl maltempo si è abbattuto su tutta Italia. Se al Nord è arrivata la neve, la Campania è flagellata da forti raffiche di vento. I collegamenti con le isole, dato il mare agitato, sono stati sospesi. Ma diversi danni si registrano in quasi tutti i comuni della regione.

Dopo le ‘scosse’ di stamattina dovete al bradisismo, a Pozzuoli il mare ha invaso il lungomare. A piazza Nazionale a Napoli invece un albero si è completamente sradicato dal suolo ed ha colpito violentemente un’auto ferma in sosta. Solo sfiorata fortunatamente la tragedia come postato da un utente su Facebook.

Piazza Nazionale crolla un un’albero si sfiora la tragedia. Per la cronaca; ” era la piazza di Pinocchio”. Keste

Pubblicato da Armando Simeone su Lunedì 28 dicembre 2020

 

Pesanti danno si registrano sul lungomare di Napoli. Come rende noto il Comune, Via Partenope è stata chiusa.

“La forte mareggiata che ha interessato il lungomare Caracciolo ha procurato notevoli danni ai parapetti dei marciapiedi nel tratto da Piazza Vittoria alla sede Universitaria.  Il mare ha in più punti invaso la carreggiata, portando sull’asfalto anche molti detriti e creando grandi problemi alle autovetture in transito. Il comando della Polizia locale ha disposto immediatamente il presidio e la chiusura di via Partenope all’altezza di Piazza Vittoria deviando il flusso delle auto sulla Riviera per il percorso alternativo del Corso Vittorio Emanuele e della Tangenziale per raggiungere il centro. Via Partenope resterà chiusa anche nelle prime ore di domattina per consentire la rilevazione dei danni ed il ripristino della viabilità dopo aver rimosso tutti i detriti. Si consiglia vivamente di non recarsi domattina con le auto verso la zona interessata utilizzando il già citato percorso alternativo”. 

A Torre del Greco invece sono andate in frantumi le luminarie poste dal comune in piazza Santa Croce. Anche qui la tragedia è stata fortunatamente sfiorata. A causa del covid infatti le strade sono mezze vuote e questo ha contribuito ad evitare qualsiasi rischio sui passanti.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più