Mareggiata distrugge il lungomare, de Magistris: “Napoli tornerà a splendere”

Napoli – una mareggiata distrugge il lungomare. Vento e pioggia ieri sera hanno causato ingenti danni ad uno dei simboli di Napoli, il lungomare della città. I numerosi video che si sono rincorsi sul web mostrano una strada spazzata via dalla grande mareggiata. Quelli più colpiti, ancora una volta, sono stati però i ristoratori. Il vento con una forza brutale si è scagliato contro le loro strutture distruggendone gli esterni.

Maltempo – disagi in diverse città campane

Ristoratori che ancora una volta, dopo le chiusure causa covid, quest’anno vengono colpiti in pieno stomaco con un pugno che ancora una volta li potrebbe mettere al tappeto. Ed è proprio a loro che il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha dedicato un pensiero questa mattina dopo che nella notte si era recato sul posto per controllare in prima persona i danni.

Ore 1:00 Lungomare di Napoli. Una mareggiata impressionante ha devastato uno dei simboli della rinascita di Napoli degli ultimi anni. Non sarà un anno orribile a fermarci. Napoli ritornerà a splendere con la forza del suo popolo. Staremo vicini in ogni modo agli operatori economici pesantemente colpiti.

Stanotte, poi, grandissimo lavoro di squadra per riaprire la strada. Un ringraziamento, in particolare, a polizia municipale, protezione civile, Napoli servizi, ABC ed Asìa. Forza Napoli, non molliamo mai!“.

La Polizia locale inoltre ha predisposto la chiusura di via Partenope all’altezza di Piazza Vittoria deviando il flusso delle auto sulla Riviera per il percorso alternativo del Corso Vittorio Emanuele e della Tangenziale per raggiungere il centro.

Potrebbe anche interessarti