Classifica dei ricercatori migliori al mondo: 168 sono della Federico II di Napoli

Sono 168 i ricercatori della Federico II inseriti nella classifica di Plos Biology che premia quelli migliori al mondo. La rivista scientifica, di rilievo internazionale, ha realizzato la graduatoria servendosi di tabelle aggiornate al 2019-2020. Queste ultime, a loro volta, sono il frutto di una ricerca approfondita fatta da ”Scopus”, un database di ricerca scientifica mondiale.

Ricercatori Federico II nella classifica di Plos Biology

Il metodo di classificazione è basato su un algoritmo che prende in esame le citazioni e l’impatto scientifico della ricerca presa in esame. L’analisi si muove tra le migliori menti del globo: circa 8 milioni di ricercatori fra Università ed enti di ricerca di tutto il mondo. La tabella prende in considerazione anche l’annata che spazia dal 1996 al 2019.

Il prof. Maurizio Bifulco, a seguito di un’analisi sulla classifica in questione, ha reso noto che inserendo la parola chiave ”Federico II” compaiono, tra i migliori del mondo, 108 scienziati dell’università presi in considerazione nell’arco della loro carriera e 168 ricercatori dell’annata 2019.

La classifica dei ricercatori

Secondo più approfondite analisi, la facoltà con il più alto numero di ricercatori è quella di Medicina, con il dipartimento di Farmacia, seguita dalla facoltà di Ingegneria con il Dipartimento di strutture per l’Ingegneria. La facoltà di Architettura e quella di Agraria, risultano fra le migliori dell’Ateneo.

Lo studio ha dato anche maggiore spazio ai giovani, cosa che ha reso molto contento il prof. Bifulco che a ‘Il Mattino’ ha rivelato: ‘‘La seconda categoria (quella riguardante l’annata dei migliori del 2019) include questa volta anche i giovani scienziati, una scelta estremamente positiva e meritoria.” 

Fra i nomi più illustri spiccano quelli della professoressa Annamaria Colao Endocrinologa del Dipartimento di Medicina clinica e Chirurgia e del professore Salvatore Capozziello, astrofisico del dipartimento di fisica ”Ettore Pancini’.

Fra i giovanissimi troviamo Domenico Ciuonzo, ricercatore di telecomunicazioni del Dipartimento di Ingegneria Elettrica e delle Tecnologie dell’Informazione. Inoltre da notare anche la presenza del Rettore Matteo Lorito e dell’ex Rettore, il Ministro Gaetano Manfredi.

La Federico II secondo quindi, si conferma una delle migliori Università d’Europa. Con le sue ricerche e la sua storia che la rendono la più antica Università statale del mondo.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più