Napoli, 17enne tenta di uccidere l’ex fidanzata: finge di abbracciarla poi la accoltella

Diciottenne rapinato e ferito con un coltello
Immagine di repertorio

Intorno alle 12:30 di oggi a Napoli, in Piazza Plebiscito, un giovane di 17 anni ha tentato di accoltellare la sua ex fidanzata. Per fortuna la vittima è fuori pericolo. A renderlo noto è l’Ansa.

Napoli, giovane tenta di accoltellare l’ex fidanzata

Le motivazioni che hanno spinto il 17enne a compiere il folle gesto risiederebbero proprio nella fine della loro storia d’amore. Il giovane ha aspettato la ragazza lungo il percorso che la conduceva verso la propria abitazione, nei Quartieri Spagnoli. Proprio lungo il tragitto la ragazza ha incontrato il suo ex.

Inizialmente l’aggressore non ha manifestato segni di violenza. Si è avvicinato a lei e fingendo di abbracciarla le ha puntato un coltello alla gola. Dopo averla brutalmente ferita, il 17enne si è dato alla fuga.

La giovane si è rivolta ai carabinieri, che si trovavano nelle vicinanze, chiedendo loro aiuto. Sono stati allertati i soccorsi ed avviate le procedure di ricovero presso l’ospedale Pellegrini. Stando alle prime ricostruzioni, la ragazza non è in pericolo di vita ma necessita di alcuni giorni di riposo.

Quanto al 17enne, artefice della violenza, è stato disposto l’arresto per tentato omicidio. I militari della Compagnia di Napoli Centro lo hanno ritrovato all’interno della sua abitazione nel quartiere San Lorenzo. Hanno sequestrato l’arma di cui si era servito e persino gli indumenti utilizzati e poi nascosti da lui stesso. Si tratta di un altro tragico episodio che mette in luce la triste piaga della violenza sulle donne.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più