Cotugno, sopravvive al covid e scrive ai sanitari: “Grazie agli angeli del reparto. Voi siete eroi”

Giuseppe Fiorentino, responsabile della terapia sub-intensiva del Cotugno di Napoli, ha diffuso una lettera rilasciata da un paziente guarito dal covid. Parole ricche di riconoscenza che testimoniano la professionalità e il grande senso di umanità dei sanitari impegnati in questa lunga lotta.

Cotugno, paziente guarito dal covid ringrazia i medici

Il paziente ha scritto: “Saluto e ringrazio con tanto affetto tutti gli angeli del reparto covid G2 di Napoli, esprimendo tutta la mia gratitudine per il lavoro svolto, la professionalità ma soprattutto per i sorrisi. Avete sempre una parola di conforto per tutti i pazienti. Voi siete gli eroi! Dio vi benedica e che lo Stato vi porga le medaglie, le meritate tutte. Con affetto, un sopravvissuto.”

Poche righe dal significato profondo, prova di una sanità che, seppur stremata da quasi un anno, continua a combattere. Eppure, il personale sanitario si trova a fare i conti anche con ripetuti attacchi.

Non è la prima volta che i pazienti, ricoverati per covid, decidono di condividere la loro esperienza facendo leva sull’eccellenza del comparto sanitario. Diversi sono stati i ringraziamenti rivolti a quelli che vengono sempre più spesso definiti ‘angeli’ o ‘eroi’.

Intanto i dati sembrano mostrare un quadro in lieve miglioramento. La curva epidemiologica, seppur incline a continui oscillamenti, sia a livello regionale che nazionale tende a calare. In più a breve potrebbero essere già visibili gli effetti della campagna vaccinale, nonostante alcuni disguidi. Agostino Miozzo, del Comitato Tecnico Scientifico, ha dichiarato che verso primavera è previsto un iniziale ritorno alla normalità.

Potrebbe anche interessarti