Punta Campanella, volontari stranieri puliscono i nostri mari: recuperate ruote di tir, plastica e pezzi di ferro

punta campanella volontari
Foto Area Marina Punta Campanella

Continua la pulizia delle nostre spiagge, in particolare dell’Area Marina di Punta Campanella, da parte di alcuni volontari stranieri. Dato il perdurare del maltempo, i rifiuti di plastica si riversano inevitabilmente sugli arenili delle nostre città. Soltanto nell’ultimo giorno sono stati infatti recuperate due grandi ruote di tir, pezzi di ferro e attrezzi da pesca.

Le attività di pulizia di spiagge e calette sono state effettuate dall’Area Marina Protetta di Punta Campanella in collaborazione con i volontari stranieri del Project Mare. Si tratta di ragazzi provenienti da Tunisia, Lettonia, Spagna, Croazia, Francia e Portogallo che da mesi sono impegnati in progetti di monitoraggio, tutela e studio del Parco Marino che scrive in un post sul suo profilo Facebook:

“Le mareggiate delle ultime settimane hanno riversato molti rifiuti marini sugli arenili. Il Parco monitora la situazione e cerca di intervenire con azioni mirate e regolari una volta a settimana. Da sottolineare la presenza di diversi attrezzi da pesca come nasse e altro. Anche se abbandonati e fuori uso continuano ad essere killer in mare. Rappresentano il cosiddetto fenomeno del Ghost fishing, attrezzi fantasma, abbandonati ma che possono ancora catturare e uccidere pesci e altre specie.
Le attività e il monitoraggio proseguiranno per tutti questi mesi invernali. I volontari del Project Mare, una sorta di Erasmus del mare, sono a Massa Lubrense, ospiti del Parco, dall’estate scorsa e resteranno fino ai primi di aprile, quando verranno sostituiti da nuovi arrivi. È un progetto realizzato da anni nell’Amp Punta Campanella nell’ambito del programma ESC ( European Solidarity Corps) gestito in Italia dall’Agenzia Nazionale per i Giovani. Collaborano con l’Area Marina Protetta nelle varie attività dell’Ente. Dal monitoraggio della Baia di Ieranto, anche subacqueo, all’informazione ai diportisti, dalla pulizia di zone di mare con canoa e retini, alla rimozione di rifiuti dalle spiagge”.

⭕Due grandi ruote di tir, pezzi di ferro, attrezzi da pesca e molto plastica.

➡️Proseguono le attività di pulizia di…

Pubblicato da Area Marina Protetta Punta Campanella su Giovedì 28 gennaio 2021

 

Potrebbe anche interessarti