“La seconda dose di vaccino contiene mercurio, cadmio, piombo recatevi al centro anti veleni”: diffusa fake news a nome dell’Asl Napoli 1

vaccino mercurio

In queste giorni l’Aifa ha comunicato di evitare di sottoporre alla seconda dose di vaccino chi nel frattempo ha contratto il virus. Le controindicazioni infatti sono maggiori per le persone che ricevono il richiamo rispetto alla prima dose ma nulla deve far temere sulla pericolosità della somministrazione.

Ha quindi dell’incredibile la fake news che sta girando sui social e che sarebbe firmata dal direttore generale dell’Asl Napoli 1 Ciro Verdoliva. Nel messaggio si invitano le persone sottoposte alla seconda dosa di recarsi al centro anti veleni. Nel vaccino infatti sarebbero state riscontrate tracce di mercurio, cadmio e piombo. Secca la smentita dell’Asl:

“L’ASL Napoli 1 Centro denuncia che in queste ore sta circolando su gruppi e chat di WhatsApp un messaggio del tutto falso a nome del direttore generale Ciro Verdoliva. Nel falso messaggio “si comunica a tutti coloro che hanno effettuato la seconda dose di vaccino devono recarsi presso il centro antiveleni in quanto sono state riscontrate tracce di mercurio, cadmio e piombo. La direzione generale dell’ASL Napoli 1 Centro stigmatizza questi gesti sconsiderati che nulla hanno a che vedere con la goliardia”. 

Queste le parole di Verdoliva:

“Una FAKE NEWS pericolosissima, un messaggio falso e sconsiderato che rischia di mettere in pericolo la salute dei cittadini, puntando a creare allarme e diffidenza nei confronti dei vaccini che, invece, sono la prima arma di difesa contro il Covid”. 

E’ infatti possibile leggere cosa contengono i vaccini sul sito dell’Istituto Superiore di Sanità nel dettaglio. Contro le teorie complottiate e la disinformazione occorre fare affidamento a siti istituzionali.

 

Potrebbe anche interessarti