Castellammare di Stabia, sindaco chiude le scuole: “Non posso permettere rischi per la salute”

scuola

Castellammare di Stabia – il sindaco chiude le scuole medie e superiori. Il Tar ha dato torto a De Luca, aprendo nuovamente le scuole ma, ogni sindaco può decidere autonomamente il meglio per la propria città.

De Luca dice la sua sul rientro in classe

E’ il caso di Castellammare di Stabia dove il sindaco, Gaetano Cimmino, ha deciso di chiudere le scuole medie e superiori a partire dal prossimo 1 febbraio. A comunicarlo è stato lo stesso primo cittadino con un post sul proprio profilo facebook:

Ho appena firmato un’ordinanza per disporre la sospensione della didattica in presenza nelle scuole secondarie di I e di II grado a Castellammare di Stabia da lunedì 1 febbraio a sabato 13 febbraio 2021.

La nostra città possiede un’elevata concentrazione di istituti scolastici sul territorio comunale e una notevolissima platea scolastica, composta da migliaia di studenti provenienti anche dai Comuni limitrofi. La ripresa delle attività didattiche in presenza implica inevitabilmente la movimentazione di un importante flusso di studenti agli orari di ingresso e di uscita in prossimità sia degli istituti scolastici sia degli snodi critici del sistema di trasporto pubblico locale.

E in assenza di risposte chiare da parte degli enti competenti circa l’attuale numero dei cittadini positivi e l’indice Rt del contagio, non posso permettere che i cittadini, e soprattutto la platea scolastica, siano esposti a rischi per la salute“.

 

Ho appena firmato un’ordinanza per disporre la sospensione della didattica in presenza nelle scuole secondarie di I e di…

Pubblicato da Gaetano Cimmino su Venerdì 29 gennaio 2021

Potrebbe anche interessarti