Napoli, coronavirus a scuola: 19 casi positivi tra alunni, docenti e personale

casi scuola coronavirus napoli

Il rientro a scuola è diventato quasi totale e i casi di Coronavirus a Napoli sono aumentati in relazione al ritorno in presenza degli studenti. Alcune scuole sono diventate veri e propri focolai e hanno dovuto richiudere le porte. L’ultima è quello di una scuola di Torre del Greco che ha registrato ben 10 casi di Coronavirus e ha deciso di rimanere in dad fino al 16 febbraio.

L’Asl Napoli 1 Centro, ogni giorno, dirama il bollettino dei casi di Coronavirus a scuola suddivisi per quartieri mettendo in mostra sia le persone risultate positive tra i docenti, gli alunni e il personale, ma anche i contatti stretti e i familiari di coloro che contraggono il virus. Una sorta di quadro generale incentrato sul mondo dell’istruzione.

Nelle ultime 24 ore sono ben 19 i casi di Coronavirus riscontrati a scuola tra docenti, alunni e personale. Questa la suddivisione nelle varie zone che fanno riferimento all’Asl Napoli 1 Centro:

-Distretto Sanitario di Base n°24 (Chiaia, San Ferdinando, Posillipo) 4 positivi tra gli studenti (1 infanzia, uno primaria, uno secondaria I grado, uno secondaria II grado);

-Distretto Sanitario di Base n°25 (5 (Bagnoli, Fuorigrotta) 2 positivi (un docente e uno studente di una scuola secondaria di I grado);

Nessuna segnalazione nel distretto n.26 Pianura/Soccavo

– Distretto Sanitario di Base n°27 (Arenella, Vomero) 4 positivi (un docente scuola primaria, 1 studente scuola secondaria I grado, 2 secondaria II grado);

– Distretto Sanitario di Base n°28 (Chiaiano / Piscinola / Marianella) 2 positivi (uno non docente scuola primaria, 1 scuola secondaria II grado);

– Distretto Sanitario di Base n°29 (Stella / San Carlo all’Arena) 5 positivi (uno scuola infanzia, 1 primaria, 2 secondaria I grado, 1 secondaria II grado) ;

Nessuna segnalazione distretto n.30 (Secondigliano, Miano, San Pietro a Patierno)

– Distretto Sanitario di Base n°31 (Avvocata / Montecalvario / San Giuseppe Porto / Mercato Pendino) 1 positivo (studente primaria);

Nessuna segnalazione n.32 (Ponticelli, Barra)

-Distretto Sanitario di Base n°33 (San Lorenzo / Vicaria / Poggioreale) 1 positivo (studente scuola infanzia).

L’Asl Napoli 1 Centro mostra anche l’aumento dei casi dal 1 dicembre al 3 febbraio, ma soprattutto tra il 14 gennaio e il 3 febbraio, tenendo conto anche degli alunni o dei docenti che sono risultati positivi al Coronavirus non a scuola, ma in didattica a distanza. In percentuale è sempre la scuola dell’infanzia e primaria ad essere la più alta, anche perché i bambini di questi gradi di istruzione sono quelli da più tempo in classe.

Potrebbe anche interessarti