Covid, un italiano su 2 favorevole alla fine del coprifuoco e all’apertura serale dei ristoranti

La metà degli italiani è favorevole alla riapertura dei ristoranti e alla fine del coprifuoco. Questo secondo il sondaggio fatto Emg-Different/Adnkronos. Alla domanda “lei è favorevole a togliere il coprifuoco e a riaprire i ristoranti la sera?” , il 52% degli intervistati era favorevole, il 40% era totalmente negativo ed un 8% non ha affatto risposto.

Tra i favorevoli il 52% è uomo mentre il 53% era donna, quindi nessuna grande differenza di genere però, assai diversa era la risposta in base alla fascia d’età. Gli italiani tra i 35 ed i 54 anni erano più orientati verso un allentamento delle misure di prevenzione (60% tra i favorevoli). Solo il 31% dei favorevoli è under 35, questa è stata una rivelazione poiché sembrano meno flessibili riguardo ad un eventuale attenuarsi delle norme di prevenzione.

Un’ennesima differenza riguarda la distribuzione geografica, tra i favorevoli il 68% è al Nord. Il Sud ha il 58% quindi supera abbastanza la media. Le zone meno favorevoli invece sono il Centro ed il Nord-ovest con il 44% e le isole con il 42%. Gli italiani al Nord ed al Sud hanno più voglia di tornare ad una apparente normalità e sono dunque, favorevoli alla riapertura dei ristoranti.

Il sondaggio è stato realizzato il 2 febbraio del 2021 attraverso il metodo della rivelazione telematica su panel. I dati rappresentano la popolazione italiana maggiorenne differenziata per sesso, età, regione e classe d’ampiezza demografica dei comuni. Il campione è di 1482 casi e presenta un intervallo fiduciario positivo/negativo del 2,3%. Quindi un totale contatti 2000 di cui il tasso di riposta è del 74%, 518 invece i rifiuti o le sostituzioni, con un tasso di rifiuti del 26%.

Pertanto ancora c’è il coprifuoco imposto alle 22:00 in tutta Italia separatamente dal colore della zona di ciascuna Regione e la chiusura dei ristoranti alle 18:00 secondo quanto stabilito dall’ultimo DPCM.

 

Potrebbe anche interessarti