Maradona, dall’Argentina si celebra la cappella per D10S ai Quartieri Spagnoli

cappella maradona
Foto fb La Bodega de Dios

Napoli – cappella per Diego Armando Maradona. Lo scorso 6 febbraio, nei Quartieri Spagnoli, è stata inaugurata una cappella in onore di Maradona.

Il popolo napoletano, dal 25 novembre – giorno della sua morte – non ha mai smesso di dimostrargli devozione e affetto. Numerosi i murales che sono apparsi in giro per la città, per non parlare dell’altare di sciarpe e ricordi fuori lo stadio a pochi giorni dalla sua scomparsa.

Proprio lo stadio poi, in pochissimi giorni, ha cambiato nome passando da “San Paolo” a “Diego Armando Maradona”.

Questa devozione partenopea ha spinto il giornale argentino Olé a celebrare l’iniziativa del popolo nei confronti di quello che non solo è stato un eroe calcistico, ma anche un eroe morale.

Diego ha una cappella a Napoli” si intitola così l’articolo dedicato a questo evento che ha richiamato all’attenzione numerosi tifosi. L'”altare” dal nome D10S è stato inaugurato alla presenza del figlio Diego Armando Maradona Jr che ai microfoni dei giornalisti presenti ha espresso la sua gratitudine e la sua gioia:

Sono molto orgoglio si mio padre. Molta gente parla di lui come un uomo buono. Il tifoso del Napoli è il primo ad amare mio padre. Sono contento che il club dia la giusta importanza a mio padre perché se siamo conosciuti nel Mondo lo dobbiamo a lui“.

Insieme alla cappella è stato inaugurato anche un murale che raffigura la foto di un bacio tra Maradona Jr e il padre. Nonostante un rapporto travagliato, negli ultimi anni il loro legame si era molto unito tant’è che poche settimane fa Diego Jr è volato a Buenos Aires a dare un ultimo saluto al suo amato papà.

Potrebbe anche interessarti