Napoli, così viene ringraziato il 118: taglio dello stipendio al personale

personale 118

Proseguono i tagli per quanto riguarda il settore sanitario campano, e questa volta si tratta dello stipendio di medici e infermieri del 118. Infatti, nonostante questo sia un settore fondamentale soprattutto vista l’attuale emergenza covid, sono previste ulteriori decurtazioni. Un bel “ringraziamento” a 12 mesi dallo scoppio della pandemia, che li vede in prima linea in questo momento di bisogno.

Pare che a brevissimo arriverà ai Medici Convenzionati del 118 la notifica dell’immediata trattenuta dallo stipendio dell’indennità di €5,16. E, d’altronde, ci sarà anche il recupero totale di queste cifre degli ultimi 5 anni, con la trattenuta del 5° dello stipendio.

La ragione di tale azione è che la Corte dei Conti reclama il rimborso di tutte le cifre, dichiarate versate indebitamente. D’altra parte, soprattutto nell’ultimo periodo, sono stati molti i passaggi di alcuni medici alla medicina generale, poiché in cerca di un “porto più sicuro” lontano dalle aggressioni e dallo stress lavorativo.

A fornire la notizia è stata la pagina Facebook “Nessuno tocchi Ippocrate” tramite un post. In quest’ultimo, invita non solo tutti a condividere la notizia, ma anche a riflettere su chi dovremmo ringraziare in questo periodo, e non punire con un taglio dello stipendio.

118 Asl napoli 1 e Napoli 2: Scappi chi puo’!
“Qualcuno sta assassinando il servizio di Emergenza Sanitaria…

Pubblicato da Nessuno tocchi Ippocrate su Martedì 9 febbraio 2021

 

Potrebbe anche interessarti