Nappi definisce De Luca ‘Il Re della Giungla’: la pianta per le dirette costa 520 euro

Severino Nappi, consigliere regionale della Lega in Campania, ha definito il Presidente De Luca ‘il re della giungla’, rendendo noto il costo della pianta posta nel suo ufficio che fa da sfondo alle consuete dirette del venerdì.

Severino Nappi: De Luca e la pianta da 520 euro

Queste le sue parole: “Oggi vi racconto l’ultima puntata della saga ‘De Luca il re della giungla’. Per arredare il suo ufficio, pardon il suo set di rappresentanza per le dirette Facebook in pieno covid, ha pensato che era necessaria anche una bella pianta artificiale ad alto fusto con tanto di vaso e accessori.”

“Ovviamente a spese dei sudditi: 520 euro. È poco o è molto? Sicuramente più di quello che ha come pensione sociale la signora Angelina che mi ha scritto ieri: 460 euro e non sa più come andare avanti, ora che ha anche il figlio disoccupato. De Luca è il caso di dire piantala di spendere i nostri soldi per il tuo cinema.”

Non sono nuovi gli scontri tra i rappresentanti della Lega e il Governatore campano. Lo stesso De Luca, lo scorso settembre, riferendosi al leader del Partito, aveva dichiarato: “Ma come si fa ad essere maggiordomi di chi per anni ha offeso il Sud? C’è una cosa che si chiama dignità che va oltre la politica.”

Stavolta De Luca viene incriminato per l’arredo scelto per il suo ufficio, a detta di Nappi troppo costoso e offensivo nei confronti dei cittadini, messi in ginocchio dalla crisi economica. Tuttavia, il Governatore più volte ha ribadito che uno degli obiettivi di perseguire, oltre la sconfitta del virus, è il rilancio del settore economico.

Potrebbe anche interessarti