Torre Annunziata, nasce MigraPride: lo sportello per i migranti vittime di discriminazione sessuale


Torre Annunziata – parte il progetto MigraPride “insieme contro le discriminazioni”
. La lotta alle discriminazioni, che siano di genere, orientamento sessuale, religione ed etnia è un argomento chiave in una società moderna che voglia considerarsi tale.

Per questo motivo parte a Torre Annunziata lo sportello per le persone LGBTI (lesbiche, gay, bisessuali, transgender, intersex) MigraPride, nato nell’ambito del progetto “Insieme contro le discriminazioni” e finanziato dalla Regione Campania con risorse statali del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

Il progetto “Insieme contro le discriminazioni”, valutato dalla Regione Campania con il punteggio più alto nella graduatoria definitiva di assegnazione, sarà gestito da una ATS (Associazione Temporanea di Scopo) costituita dall’Associazione Scuola Progetto Futuro e Volontariato(capofila) e dalle Associazioni Antinoo Arcigay Napoli e Pride Vesuvio Rainbow.

A fondamento di tale proposta progettuale vi sono tre idee, strettamente correlate: quella di tutela e reinserimento sociale di una comunità migrante doppiamente marginalizzata poiché appartengono sia alla minoranza migrante che a quella LGBTQI+; quella di prevenzione delle discriminazioni etniche e di genere e del bullismo e cyberbullismo nelle fasce giovanili della popolazione; quella che per favorire l’integrazione sociale di una minoranza sia necessario lavorare non solo sulla minoranza, ma anche sulla popolazione generale, che ne beneficia con ricadute positive in termini di benessere psicosociale della comunità.

Oltre quindi agli sportelli su Napoli e Torre Annunziata il progetto prevede, nelle scuole della Regione Campania in particolare della Città Metropolitana di Napoli, compatibilmente con le vigenti normative anti-covid, delle attività di prevenzione delle discriminazioni etniche e di genere, del bullismo e del cyberbullismo, con particolare attenzione a quello omofobico e transfobico.

MigraPride, insieme a Migra_Antinoo, già esistente da anni a Napoli e gestito da Antinoo Arcigay Napoli, fornirà assistenza legale e psicologica ai migranti, richiedenti protezione internazionale e i rifugiati, LGBTI (lesbiche, gay, bisessuali, transgender, intersex). Lo sportello sarà attivo ogni sabato dalle 17 alle 19 in via Fusco 1, Torre Annunziata.

Potrebbe anche interessarti