Covid, l’iniziativa a Napoli: banchi e sedie a casa per far sentire i bimbi come a scuola

Dopo un anno di covid e di conseguente chiusura delle scuole, la situazione non è cambiata molto. I ragazzi continuano a seguire le lezioni in Dad e i loro banchi e le loro sedie di scuola sono vuoti da parecchio tempo. Se i bimbi non possono andare a scuola, allora sarà la scuola ad andare dai bimbi: è questo il senso dell’iniziativa dell’associazione “Gulliver è in viaggio” che, in collaborazione con l’osservatorio “La Battaglia di Andrea” e con il 38° C.D. G. Quarati di Napoli, porterà a casa degli alunni che ricadono nell’area nord di Napoli il banchetto e la sediolina che avevano a disposizione in classe. Una maniera, viene sottolineato, per farli sentire a scuola malgrado siano in didattica a distanza“.

Vivo la Scuola” sostiene l’educazione al riciclo favorendo una minore dispersione di materiali ingombranti altrimenti destinati allo smaltimento e nel contempo facilita la DAD di tutti i bambini che non posseggono uno spazio adeguato per la formazione in DAD e non solo” – si legge sul profilo Facebook dell’associazione.

Porteremo questa iniziativa della dottoressa Marika Franco in molte città e – dice Asia Maraucci all’Ansa, presidente de ‘La battaglia di Andrea’, osservatorio che si batte per tutelare i bimbi diversamente abili – contatteremo tutte le scuole per cercare di recuperare quanti più banchi e sedie possibile e distribuirli a famiglie ed associazioni locali. Dalla DAD siamo arrivati alla BAC (banchetto a casa)” – ha concluso Maraucci.

“La battaglia di Andrea” è l’osservatorio che si atte per i diritti dei bambini disabili nato dopo lo scandalo del bambino autistico escluso dalla recita di Natale nella propria scuola.

 

Gulliver nuovamente in Viaggio per la collettività.. ARRIVANO I BANCHI!!
Compila il modulo al link…

Pubblicato da Gulliver è in Viaggio su Giovedì 4 marzo 2021

Potrebbe anche interessarti