Autista aggredito da un passeggero, lo aveva richiamato perchè non indossava correttamente la mascherina

autista aggredito

Aggredito autista di bus da un passeggero. Tale aggressione sarebbe avvenuta a seguito della richiesta della vittima di indossare correttamente la mascherina. La vicenda ha avuto luogo ieri a bordo dell’autobus dell’Azienda Napoletana Mobilità, in servizio sulla linea C/63. Il bus si trovava a piazza Dante quando i Carabinieri hanno ricevuto la chiamata d’aiuto dell’autista.

Intervenuti prontamente i militari del Nucleo Radiomobile, che hanno ferito l’aggressore. L’uomo, napoletano di 36 anni, è attualmente denunciato per interruzione di publico servizio. L’autista aggredito, 54enne di Casandrino, in provincia di Napoli, ha invece riportato un trauma contusivo e stato di agitazione. I medici hanno affermato che i traumi riportati dal conducente del mezzo pubblico sono fortunatamente guaribili in 5 giorni.

Non si tratta di una vicenda totalmente isolata dalle altre. Caso simile è accaduto quasi un mese fa, il 13 febbraio. Il proprietario di un’auto in sosta selvaggia proprio nell’area riservata alla fermata dell’autobus mandò in frantumi la porta di un bus in passaggio. Il conducente dell’auto privata, evidentemente infastidito dai viaggiatori intenti a salire e scendere dall’autobus, inveiva contro l’autista dell’autobus. Il risultato è proprio la porta distrutta a causa della sua ira.