Video. La rabbia di Caiazzo: “Dopo Gomorra facciamo una fiction anche sull’Expo”

Caiazzo

Oggi siamo tristemente soltanto i protagonisti di una fiction chiamata Gomorra. Non mi piace questo fatto. Per carità non disconosco nulla, la criminalità c’è, ma perchè dobbiamo fare fiction sempre e solo sulla criminalità del sud: Gomorra, Il Capo dei Capi, La Piovra, Romanzo Criminale. Però l’anno prossimo si fa una bella fiction intitolata’Expo e le tangenti milanesi’ .” Su questo pensiero di Paolo Caiazzo, comico di Made in Sud, si è scatenato un plebiscito di applausi tra gli spettatori presenti a Dimaro in Trentino, sede del ritiro calcistico del Napoli.

Un monologo diretto che non ne risparmia una e che in poche ore ha fatto il giro del web, riscuotendo un enorme successo. Caiazzo nei panni del suo noto personaggio, il povero pazzo “Tonino Cardamone” ha toccato vari argomenti “scottanti”, dalla classe politica italiana, alla fiction Gomorra e all’accanimento della stampa sui fatti di Fiorentina-Napoli.

Proprio alla fiction e al caso Expo fa riferimento il video pubblicato su You tube, in cui il comico non perde occasione per difendere il sud e Napoli dai pregiudizi e dalle continue discriminazioni, pur riconoscendo l’evidente situazione di criminalità che invece al nord è solo latente.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=poauedjKWeU[/youtube]

Potrebbe anche interessarti