Ornella, uccisa dal compagno. La telefonata alla sorella: “Aiutami, sto morendo”

Dodici coltellate sferrate con una violenza inaudita, all’alba, hanno messo fine alla vita di Ornella Pinto, una giovane mamma napoletana.

Il carnefice è il suo compagno, con il quale aveva un bimbo nato nel 2017. Ornella, 40 anni, è stata uccisa nella sua abitazione del quartiere San Carlo all’Arena. Poche ore dopo l’assassino si è costituito alla stazione dei carabinieri di Montegabbione, vicino Orvieto, in Umbria.

Il movente dell’omicidio sarebbe, secondo le prime indiscrezioni, la separazione che i due stavano per intraprendere. Secondo quanto riporta ilmattino, Ornella dopo esser stata accoltellata avrebbe chiamato sua sorella: “Aiutatemi, sto morendo…“.

La donna ha avvertito subito i Carabinieri che arrivati sul luogo del delitto hanno trovato la vittima in un lago di sangue. Trasportata al Cardarelli sarebbe morta poche ore dopo.

E’ il quattordicesimo femminicidio dall’inizio del 2021.

Potrebbe anche interessarti