Covid, morto un ginecologo di Napoli: “Non ha fatto in tempo a vaccinarsi”

Il covid miete un’altra vittima: si tratta di Massimo Iacouzzi, un ginecologo di Napoli che prestava servizio presso l’Ospedale del Mare. Si tratta del 340esimo decesso che si aggiunge all’elenco dei medici caduti nel corso della pandemia stilato dalla Fnomceo, Federazione Nazionale Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri.

Covid, addio a Massimo Iacouzzi: un ginecologo di Napoli

Lo specialista sarebbe deceduto per complicazione causate dal covid, all’età di 68 anni. Ad informare della sua scomparsa è il Presidente dell’ordine provinciale di Napoli, Silvestro Scotti, che all’Adnkronos ha rivelato: “Era stato ricoverato per circa un mese allo stesso Ospedale del Mare. Poi è stato dimesso per una riabilitazione. Ma tre giorni dopo la dimissione ha avuto un’insufficienza respiratoria acuta ed è deceduto pochi giorni dopo il ricovero in terapia intensiva al Fatebenefratelli. Non ha fatto in tempo a vaccinarsi”.

Un’altra grave perdita per il comparto sanitario, ormai da mesi impegnato in prima linea per la lotta al covid. Con la morte del dott. Massimo continua ad allungarsi la lista dei medici stroncati dal covid, aggiornata periodicamente dalla Fnomceo in memoria delle vittime.

Intanto, continua la corsa del virus, con gli ultimi bollettini del Ministero della Salute che continuano a riportare un tasso di positività in costante crescita. Il numero dei morti non stenta a decollare, così come quello dei ricoveri che, nelle ultime settimane, continua a raggiungere cifre elevate. L’arma più valida per combattere il covid resta quella dei vaccini nonostante il clima di diffidenza generato in questi giorni dagli eventi avversi legati al vaccino Astrazeneca.

Potrebbe anche interessarti