Vaccino Covid, Moderna avvia i test sui bambini dai 6 mesi ai 12 anni

L’azienda farmaceutica Moderna ha avviato i test di fase 2 e 3 del vaccino anti-covid sui bambini tra i 6 mesi e i 12 anni. Ad annunciarlo è stata la stessa compagnia tramite una nota.

Moderna, via ai test del vaccino sui bambini

Il vaccino, già approvato e distribuito in tutta Europa, ha affiancato quello di Pfizer nella prima fase della campagna, portando verso l’immunità milioni di italiani. Lo step successivo riguarderà l’analisi della sua efficacia nella popolazione pediatrica che, soprattutto con la circolazione delle nuove varianti, sta raggiungendo tassi di contagio sempre più elevati. Moderna, dunque, si attesterebbe come un candidato vaccino anche per i minori.

Con l’avvento della seconda ondata il covid ha colpito sempre più di frequente bambini e ragazzi. Gli esperti hanno confermato che, con l’insorgenza dei nuovi ceppi del covid, l’incremento dei contagi è stato riscontrato in tutte le fasce d’età. In queste ultime settimane anche per quanto riguarda i ricoveri si registra un incremento di pazienti giovani. 

La sperimentazione in questione si propone di arruolare 6.750 bambini negli Stati Uniti e in Canada, proseguendo con la consueta somministrazione delle due dosi a distanza di 28 giorni. I partecipanti saranno seguiti per i successivi 12 mesi seguenti alla vaccinazione.

“Siamo incoraggiati dagli esiti dei test di fase 3 negli adulti di età pari o superiore a 18 anni. Questo studio pediatrico ci aiuterà a valutare la potenziale sicurezza e immunogenicità del nostro candidato vaccino nella popolazione di età più giovane” – ha dichiarato Stéphane Bancel, amministratore delegato di Moderna.

Potrebbe anche interessarti