Covid, nuova stretta a Cava: tutti chiusi nei giorni festivi, compresi i supermercati

Continua l’emergenza Coronavirus in Campania e alcuni Comuni hanno deciso di emanare ulteriori misure restrittive: è il caso di Cava de’ Tirreni, in provincia di Salerno, alle prese con una nuova ordinanza. Quest’ultima impone ulteriori limiti alla circolazione dei cittadini e alle attività dei negozi che avranno orari di chiusura anticipati. Nei giorni festivi, e dunque di domenica, saranno chiusi al pubblico.

Coronavirus a Cava de’ Tirreni: nuova ordinanza

Il nuovo provvedimento firmato dal sindaco, Vincenzo Servalli, sarà in vigore da oggi, 19 marzo, fino al 31 marzo 2021. A delineare i punti principali del testo normativo è stato proprio il primo cittadino che ha deciso di limitare la circolazione dei cittadini soprattutto durante il weekend.

Le attività degli esercizi commerciali, compresi supermercati e punti vendita di generi alimentari, sono consentite soltanto fino alle 19:00 dei giorni feriali e prefestivi. Per le tabaccherie la chiusura slitta alle ore 20:00, per le edicole, invece, segue gli orari nazionali e/o regionali.

Durante le giornate festive è disposta la chiusura di tutti gli esercizi commerciali, compresi supermercati e altri punti vendita di generi alimentari. Sono esclusi: tabaccherie (chiusura alle 20:00), distributori di carburante (chiusura alle 19:00), edicole e fiorai (chiusura alle 14:00) e farmacie di turno.

Per gli esercizi commerciali specializzati quali panifici, pizzerie, produzione e vendita di pasta fresca, gelaterie, pasticcerie, tavola calda è consentito soltanto l’asporto fino alle ore 14:00 o la consegna a domicilio. Per bar e ristoranti l’asporto è consentito nei giorni feriali e prefestivi dalle ore 5:00 alle 18:00, restano chiusi nei giorni festivi.

Il primo cittadino sottolinea: “È severamente vietato consumare in strada cibi e bevande di asporto e trattenersi dinanzi ai locali. É assolutamente inibito il passeggio o la circolazione delle persone con temperatura superiore a 37,5°. Tutti gli uffici e le attività di servizi o commerciali devono garantire la corretta applicazione delle misure anti covid per il proprio personale e per l’utenza”.

Potrebbe anche interessarti