UFFICIALE/ Pasqua chiusi in casa, la Campania resta rossa. Sardegna da bianco ad arancione

La Campania resta in zona rossa. Il ministro Roberto Speranza ha firmato il nuovo Dpcm con il quale viene confermato lo stato di massimo rischio per la regione guidata da Vincenzo De Luca, il quale nella diretta di oggi aveva anticipato la misura.

Nuovo Dpcm che non contempla zone gialle, per cui assistiamo al caso della Sardegna che passa direttamente alla zona arancione dalla zona bianca, dove è rimasta per tre settimane. La maggior parte degli indicatori continua a essere favorevole, tuttavia si è avuto un incremento dei contagi tale da far compiere il doppio salto. Nella bozza dell’ISS si rende noto che l’indice Rt è maggiore di 1 (1.08), circostanza che ha fatto scattare l’allerta.

Da lunedì 21 marzo e fino al 6 aprile, dunque, non vi saranno zone gialle e tutti i cittadini italiani non potranno muoversi dal proprio comune di residenza, se non per motivi di necessità, lavoro e urgenza. Restano chiusi locali e ristoranti, che potranno fare solo consegne a domicilio ed asporto. Una Pasqua 2021, insomma, totalmente diversa da quella che avevamo immaginato lo scorso anno: resteremo chiusi in casa così come nel 2020, nonostante i vaccini e nonostante la conoscenza più approfondita di questo virus che sta flagellando il mondi intero. I giorni 3, 4 e 5 aprile sarà possibile fare visita presso soltanto un’altra abitazione e nel numero massimo di due persone, eccetto minori di 14 anni.

Potrebbe anche interessarti