Coronavirus, Bassetti: “Speranza troppo ottimista sull’estate. Astrazeneca? Efficace al 100% nei casi gravi”

coronavirus bassetti estate

Matteo Bassetti, infettivologo in prima linea per l’emergenza Coronavirus, ha espresso il suo parere su come sarà la prossima estate. Le sue parole arrivano in risposta al Ministro della Salute, Roberto Speranza, che ha affermato di essere fiducioso. Quelle di Bassetti, raccolte da Adnkronos.com, sono però meno incoraggianti.

Sul fatto di essere fiducioso per l’estate, il ministro Speranza è stato forse troppo ottimista. In questo momento è giusto che il ministro della Salute dia messaggi rassicuranti, però dal punto di vista operativo l’estate è dietro l’angolo. Dobbiamo ragionare non tanto per l’estate, nella quale credo sia utopico pensare di tornare alla normalità, ma mettere in sicurezza italiani e prepararci per l’inizio dell’autunno“.

L’obiettivo deve essere l’immunità di gregge, il 70-75% degli italiani vaccinati per novembre. Altrimenti potrebbe esserci una quarta ondata davvero pesante soprattutto se ci arrivassimo senza essere immunizzati“.

Bassetti attraverso il suo profilo Facebook ha parlato anche di vaccini rendendo noti dei numeri derivanti da studi sull’efficacia di Astrazeneca, eseguiti in America: “Sono stati presentati i dati su oltre 32000 persone che avevano ricevuto il vaccino di AstraZeneca in uno studio randomizzato controllato svolto in America. L’ efficacia per le forme sintomatiche è stata del 79% e del 100% per le forme gravi o il ricovero ospedaliero. L’efficacia si è mantenuta in tutte le fasce di età con valori che hanno raggiunto l’80% in quelli con più di 65 anni“.

Anche per quel che riguarda gli effetti collaterali, il vaccino si è rivelato sicuro senza alcun episodio di trombosi. L’unico modo che abbiamo a disposizione per fare corretta informazione è fornire dati e numeri. Dati e numeri dicono che il vaccino di AZ, come quelli di Pfizer e di Moderna sono sicuri. Chi dice il contrario sta dalla parte del virus. Non dimentichiamolo“.

Sono stati presentati i dati su oltre 32000 persone che avevano ricevuto il vaccino di AstraZeneca in uno studio…

Pubblicato da Matteo Bassetti su Lunedì 22 marzo 2021

Potrebbe anche interessarti