Covid, Speranza: “Nelle prossime settimane la situazione migliorerà. Sarà un’estate diversa”

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenuto nel corso della trasmissione ‘Domenica In’, su Rai 1, ha affrontato la questione coronavirus mostrandosi fiducioso su un graduale ritorno alla normalità.

Ministro Speranza su coronavirus: “Sono fiducioso per le prossime settimane”

Queste le sue parole: “Questo è stato un anno difficilissimo per tutti. Oggi abbiamo nuovi strumenti. É ancora dura ma grazie alla campagna vaccinale possiamo guardare alle prossime settimane con rinnovata fiducia. Sono ottimista, credo che ci siano le ragioni per guardare con più fiducia alle prossime settimane. Con l’aumentare delle persone vaccinate la situazione andrà migliorando”.

Così come preannunciato dai maggiori esperti, anche per il Ministro della Salute alcuni miglioramenti significativi saranno riscontrati con l’avvento della bella stagione: “Già alla fine della primavera e durante l’estate vedremo un miglioramento. Vivremo un’estate diversa rispetto alle giornate di oggi. Ci sarà ancora bisogno di gradualità, non ci sarà un giorno X in cui tutto scomparirà e si tornerà alla vita normale”.

Speranza non ha smesso di ringraziare medici e infermieri, ufficialmente candidati al premio Nobel per la Pace: “Persone che hanno svolto il loro dovere senza risparmiarsi un istante. Ancora oggi continuano a farlo perché negli ospedali c’è tantissima pressione”.

Proprio all’interno delle strutture sanitarie si è ridotto il numero di contagi grazie alla campagna vaccinale: “Dove abbiamo iniziato a vaccinare vediamo numeri molto incoraggianti. I contagi tra il personale sanitario sono crollati in maniera significativa”.

Quanto al caso Astrazeneca ha ribadito: “Le vaccinazioni sono riprese da 48 ore e la risposta è stata buona. Vuol dire che la stragrande maggioranza delle persone è consapevole che il vaccino è l’unico strumento per uscire da questa situazione drammatica. Sono disponibile a vaccinarmi con Astrazeneca”.

Con la revoca di sospensione delle dosi Astrazeneca e il quarto vaccino in arrivo, distribuito dalla Johnson & Johnson, la campagna vaccinale potrebbe dirigersi verso un’ulteriore accelerazione rendendo concreta la possibilità di andare incontro ad un’estate più serena.

Potrebbe anche interessarti