ULTIM’ORA. Trema la terra nell’Adriatico: scossa avvertita anche a Napoli

terremoto bari
Foto Twitter-EMSC

Poco fa è stata segnalata una scossa di terremoto con epicentro in Adriatico centrale, a nord di Bari, che molti hanno avvertito anche a Napoli. Stando agli ultimi dati pubblicati dall’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), si tratta in realtà di due eventi sismici distinti.

La prima scossa si è verificata nell’Adriatico Centrale alle ore 14:47 di oggi, sabato 27 marzo. Il terremoto è di magnitudo ML 5.6 ed è avvenuto ad una profondità di 5 km. Le coordinate geografiche sono: latitudine 42.67, longitudine 16.37.

Il terremoto è stato localizzato dalla Sala Sismica INGV di Roma. La scossa è stata avvertita anche in diverse città d’Italia, tra cui Roma, San Giovanni Rotondo, nelle province di Salerno e di Napoli: nel capoluogo campano, soprattutto a Napoli città, in molti hanno segnalato un evento sismico forte.

D’altra parte, secondo i primi dati forniti dal Centro sismologico euro mediterraneo (EMSC), la scossa di terremoto si sarebbe verificata con epicentro a 169 km a nordovest di Bari: la magnitudo stimata dall’EMS è di 5.4, con una profondità di 10 chilometri.

Secondo l’INGV il secondo terremoto, di magnitudo ML 4.1, è avvenuto ancora una volta nella zona dell’Adriatico Centrale (MARE), il 27-03-2021 alle 15:00:59 ora italiana. Le coordinate geografiche sono: latitudine 42.74, longitudine 16.26. La scossa è avvenuta a una profondità di 10 km.

Potrebbe anche interessarti