Origine del Covid, rapporto dell’Oms: esclusa fuga dal laboratorio di Wuhan

Secondo l’Oms è molto improbabile che il coronavirus sia sfuggito da un laboratorio di Wuhan. L’ipotesi più plausibile resta la trasmissione del virus che ha scatenato la pandemia da un pipistrello, attraverso un altro animale, per poi trasferirsi all’uomo.

È quello che emerge da una bozza del report redatto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) e riportato in esclusiva da l’Associated Press.

Gli esperti, riterrebbero probabile la diffusione dai pipistrelli all’uomo tramite i pangolini, o i visoni, che ne risultano così possibili portatori.

Il rapporto segue la recente visita di un team di esperti internazionali dell’Oms a Wuhan. Peter Ben Embarek, l’esperto dell’Oms che ha guidato la missione di Wuhan: “Mi aspetto che nei prossimi giorni l’intero processo sarà completato e che saremo in grado di renderlo pubblico“. La bozza del rapporto non è arrivata comunque a stabilire con certezza che l’epidemia sia iniziata in un mercato ittico di Wuhan, dove si sono riscontrati i primi casi nel dicembre del 2019.

Potrebbe anche interessarti