Lauro: Uomo prende a morsi moglie per la strada

aggressione donna

Ennesimo caso di aggressione ai danno di una giovane donna. L’elenco dei maltrattamenti cresce e la paura aumenta. Il caso, che ha lasciato tutti senza parole, è stato raccontato dal quotidiano Napolitoday.it.

Un uomo di 37 anni è finito in carcere con le accuse di tentato omicidio, sequestro di persona, atti persecutori, rapina e lesioni personali: Allertati da una chiamata al 112, i carabinieri sono intervenuti nel rione Lauro: lì hanno soccorso una 25enne di Fuorigrotta con vistose ferite al volto. Era stata picchiata dal suo ex fidanzato.

La donna ha raccontato ai militari che aveva avuto con lui l’ennesima lite. L’aggressore, dopo averla fatta salire sulla sua utilitaria, l’aveva aggredita, presa a morsi, le aveva impedito di uscire dall’auto ed era arrivato a provare a strangolarla. Per poi prenderle tablet e borsetta e scappar via. Mentre alla giovane venivano prestate le prime cure (ne avrà per otto giorni), i militari si sono messi alla ricerca dell’uomo, rintracciandolo dopo qualche ora su viale Traiano per poi metterlo in manette e sequestrargli borsetta e tablet rubati.

Nel presentare denuncia la ragazza ha raccontato che il 37enne dopo circa un anno dall’inizio del loro rapporto sentimentale pretendeva che lei lasciasse il lavoro di parrucchiera, un’imposizione che di fatto aveva compromesso il continuo della loro relazione. Da quel momento era diventato violento: percosse, minacce di morte, persecuzioni tali da costringerla a cambiare abitudini per evitare di incontrarlo. Nessuna denuncia però, per paura di ritorsioni. Il 37enne è già noto alle forze dell’ordine.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più