De Luca: “È mercato nero dei vaccini. Campania penalizzata in maniera vergognosa”

vaccini de lucaNonostante l’apertura di nuovi centri e tutti gli sforzi messi in campo per accelerare la campagna vaccinale, la Campania è ancora decisamente penalizzata sul fronte vaccini: a comunicarlo il governatore De Luca, che in un post sulla sua pagina Facebook cita un’inchiesta de Il Mattino in merito alla distribuzione delle dosi.

Dai dati sulla distribuzione dei vaccini in Italia emerge chiaramente quanto denunciamo da mesi: è mercato nero dei vaccini, la Campania penalizzata in maniera vergognosa“, afferma De Luca. In passato il governatore della Campania aveva ricordato più volte quanto fosse necessaria una corretta distribuzione delle dosi, che tenesse conto del numero di abitanti di ogni regione.

La popolazione della Campania, che include quasi 6 milioni di abitanti, costituisce il 9,58% di quella nazionale. Tuttavia, stando all’inchiesta de Il Mattino, la nostra regione ha ricevuto soltanto l’8,27% dei vaccini finora distribuiti (1.015.915 su 12.283.800 dosi totali). In base alla popolazione residente, la Campania avrebbe dovuto ricevere 1.176.788 dosi finora: oltre 161.000 in più.

De Luca continua quindi a insistere affinché non prosegua quello che lui definisce il “mercato nero dei vaccini”. Nel corso delle ultime settimane sono stati diversi gli scontri del Presidente della Regione con il Governo. In una di queste occasioni, De Luca aveva chiesto che venissero corretti i dati nazionali relativi alle vaccinazioni, che non riportavano il numero completo di somministrazioni effettuate in Campania.

Potrebbe anche interessarti