Crisi covid, Mastella: “Sciopero della fame se Benevento resta zona rossa”

La Campania è ormai da un mese in zona rossa a causa dei numerosi contagi di covid. Ovviamente ad essere penalizzata è tutta la Regione nonostante in alcune zone i casi siano notevolmente inferiori rispetto alle grandi città. Ed è proprio questo il punto chiave della protesta che il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, ha portato avanti questa mattina durante la trasmissione “Un giorno da pecora” in onda su Rai Radio 1, annunciando uno sciopero della fame.

Iniziamo a dare una mano ed una speranza alla povera gente che soffre, di queste persone ho ricevuto anche una delegazione. E vi dico una cosa: io chiedo che le province siano considerate come tali, perché ad esempio fare zona rossa tutta la Campania se Benevento non ha numeri da zona rossa? Se non faranno questo – prosegue Mastella – ho detto alla delegazione che inizieremo a fare con loro lo sciopero della fame fino a quando in parlamento non decideranno in modo diverso“.

Sempre durante la trasmissione il sindaco Mastella ha annunciato la sua ricandidatura a primo cittadino di Benevento e un’app che arriverà a breve. Si chiamerà “Dillo a Clemente” dove i cittadini potranno comunicare direttamente con lui dei problemi che riscontrano in città.

Per quanto riguarda invece il prossimo sindaco di Napoli, Mastella ha le idee chiare: “Fico non ce lo vedo come primo cittadino, preferisco Bassolino” – lanciando poi una stoccata all’attuale primo cittadino de Magistris, di cui non nomina mai il nome. I due infatti non sono in buoni rapporti.

Potrebbe anche interessarti